Denuncia inizio attività in sanatoria – D.i.a. in sanatoria

Denuncia inizio attività in sanatoria – D.i.a. in sanatoria

COS’E’ LA D.I.A. IN SANATORIA E DOVE PRESENTARLA
La Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.) in Sanatoria è una pratica amministrativa che bisogna redigere in caso di lavori effettuati in assenza di titolo abilitativo del proprio appartamento, negozio, ecc.
Deve essere obbligatoriamente predisposta dal proprio tecnico abilitato (ingegnere, architetto, ecc.) e depositata presso il Comune o Municipio di appartenenza.

Approfondimento


QUALI DOCUMENTI SERVONO ?
– Atto di proprietà;
– Titolo abilitativo dell’opera (condono e/o progetto);
– Documentazione catastale (visura e planimetria);
– Relazione e Progetto ante/post operam a firma di un tecnico abilitato;
– Reversale del pagamento dei diritti di segreteria e sanzioni eventuali;
– DURC impresa esecutrice (Documento Unico Regolarità Contributiva)


QUALI SONO LE SANZIONI ?
Le sanzioni per la presentazione di DIA in sanatoria sono di 3 volte il costo di costruzione e variano a seconda dei lavori eseguiti in assenza di titolo abilitativo e del Municipio.


DEVO FARE UN NUOVO ACCATASTAMENTO DOPO LA RISTRUTTURAZIONE ?
I casi in cui è obbligatorio effettuare una variazione catastale dell’immobile (DOCFA), successivamente ad una ristrutturazione, sono definiti dalla Legge 311/2004 art. 1 c. 336-340 e dalla Circolare 1/2006 dell’Agenzia del Territorio.
In generale, è obbligatorio nel caso di modifiche murarie.


QUANTO TEMPO OCCORRE E QUANTO COSTA UNA D.I.A. IN SANATORIA?
Le tempistiche sono variabili a seconda degli interventi di ristrutturazione eseguiti sull’immobile
In generale, per eseguire una DIA mi occorre una settimana lavorativa.
Il costo di realizzazione di una DIA in sanatoria per un appartamento nel Comune di Roma, è di minimo € 1000,00 + IVA oltre bolli e sanzioni Municipi o Comune

Per Sopralluogo 06/94800994 – Studio Geometra Antonio Massari

Scrivi un Commento se hai necessità di avere maggiori informazioni riguardo questo argomento:

I commenti sono chiusi

+1
Condividi
Tweet
Condividi