Glossario Immobiliare “T”

Spread the love

TAEG
Tasso Annuo Effettivo Globale

Taglio (classi di superficie per un ufficio)
Vedi: Classe di superficie di un immobile ad uso ufficio

Taglio(classe di superficie per un appartamento)
Vedi: Classe di superficie di un immobile ad uso abitativo

Taglio(classe di superficie per un negozio)
Vedi: Classe di superficie di un immobile ad uso commerciale

TAN
Tasso Annuo Nominale

Tapparella
Persiana avvolgibile.

Tappezzeria
Materiale applicabile in fogli sottili alle pareti.

Tariffa (catastale)
Esprime la rendita catastale per unità di consistenza

Tariffa d’estimo
Reddito medio ordinario ritraibile dagli immobili per unità di consistenza al netto di tutte le spese concorrenti.

TARSU
(Tassa sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani), è dovuta per il servizio di smaltimento dei rifiuti effettuato dal Comune direttamente mediante appalto a ditta appositamente incaricata. Viene calcolata in base alla superficie dei locali occupati a prescindere dal numero di persone che li detengono. Oltre a variare da Comune a Comune la TARSU cambia anche a seconda dell’uso cui l’immobile è destinato. La TA.R.S.U. è dovuta da tutti i soggetti che occupano o detengono, nell’ambito del territorio comunale, locali e/o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti in cui si producono rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali assimilabili agli urbani, purché il servizio sia reso in maniera continuativa. Il sistema di tassazione vigore prevede il pagamento del servizio sulla base dei metri quadrati dell’immobile, mentre il sistema a tariffa consente invece ai cittadini di pagare sulla base dei rifiuti realmente prodotti.

Tasso a regime
Tasso d’interesse applicato ai mutui nel periodo di ammortamento del mutuo, la cui misura è determinata secondo modalità e parametri di indicizzazione concordati contrattualmente.

Tavella
Laterizio forato, piano o curvo, utilizzato in rivestimenti, tramezzi, soffittature e simili.

Tavellone
Tavella di notevole dimensioni, utilizzata nelle costruzioni di solai o di strutture edilizie orizzontali.

Taverna
Locale accessorio a servizio di unità immobiliare a destinazione abitativa ubicato solitamente al piano terra e/o seminterrato di un edificio residenziale.

Tavernetta
piccolo locale di abitazioni private, generalmente seminterrato o sotterraneo, arredato in stile rustico.

Tavolame
Insieme di tavole da costruzione.

Tavolato
Parete o pavimento di tavole.

Teatro
Edificio destinato a pubblici spettacoli.

Tegola
Laterizio a superficie rettangolare, variamente sagomata o curva, utilizzato per la coperture dei tetti.

Teleriscaldamento
Impianto di fornitura di energia termica effettuata a distanza dalla centrale di produzione, per uso riscaldamento ambienti, condizionamento estivo e produzione di acqua calda igienico-sanitaria. Utilizza quale vettore termico acqua surriscaldata o acqua calda.

Temperatura dell’aria in un ambiente
Temperatura misurata secondo le modalità prescritte dalla norma.

Tempo medio di vendita
Esprime il tempo medio intercorrente tra la prima immissione di un bene immobile sul mercato immobiliare e la relativa alienazione effettuata con atto pubblico.

Tenia
Listello che nell’ordine dorico separa l’architrave dal fregio.

Tergale (facciata)
Parte posteriore ovvero secondaria di una facciata di un edificio.

Terme
Edificio o complesso di strutture destinate ai bagni curativi.

Termoautonomo
Casa o appartamento dotato di impianto di riscaldamento autonomo.

Termoigrometro
Strumento atto alla misurazione della temperatura e dell’umidità relativa di un ambiente.

Terrapieno
Struttura artificiale di terreno terrazzato ovvero sostenuta da opere murarie.

Terrazzo
Struttura, anche in aggetto, dal muro esterno di un edificio, delimitata da un parapetto in muratura e/o a ringhiera, costituente una pertinenza esclusiva di un’unità immobiliare cui si accede attraverso una o più porte-finestra (profondità minima m. 1,40).

Terrazzo coperto
Terrazzo delimitato da una struttura orizzontale superiore ed avente un unico lato aperto.

Terrazzo di copertura (vedi Lastrico Solare)
Superficie praticabile in tutto o in parte di copertura di un edificio, di uso esclusivo ovvero condominiale.

Terrazzo pensile
Porzione di piano scoperta di un fabbricato occupata da terreno vegetale poggiante su substrati drenanti e solaio strutturale, ovvero porzione di terreno derivante dalla “sistemazione a terrazzo” di un clinale adibito a terrazza.

Terreno agricolo
Appezzamento di terreno o fondo rustico non suscettibile di edificazione urbana in base allo strumento urbanistico vigente, la cui destinazione è riconducibile esclusivamente ad utilizzazione agricola ovvero ad edificazione di costruzioni di tipo rurale a servizio del fondo.

Terreno edificabile
Area urbana suscettibile di edificazione in base allo strumento urbanistico vigente.

Tessuto urbano
L’insieme dell’ edificato e dell’inedificato costituente le zone urbane .

Testamento
Il testamento è un atto revocabile col quale taluno, secondo le regole stabilite dalla legge, dispone per il tempo in cui avrà cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di parte di esse in favore di una o di più persone.
Conseguentemente il testamento è un atto unilaterale che il testatore può sempre revocare e deve essere fatto secondo le norme dettate dalla legge. Le disposizione testamentarie non possono tuttavia pregiudicare i diritti che la legge riserva ai
legittimari.

Tetto
Copertura di un edificio, costituita da una o più superfici inclinate che poggiano sul muro perimetrale del fabbricato in corrispondenza dei diversi lati della facciata, ha in compito di proteggere gli abitanti e di assicurare il deflusso delle acque pluviali verso i punti di raccolta.

Tettoia
Manufatto utilizzato per il riparo degli agenti atmosferici.

Tiburio
Specie di cupola costituita da tamburi concentrici.

Timpano
Superficie triangolare racchiusa nella cornice del frontone, spesso ornata con affreschi o sculture ovvero cornice superiore di portali e finestre.

Tinello
Ambiente direttamente comunicante con una cucina.

Tinteggiatura
Verniciatura o imbiancatura di parete, soffitto, ambienti o facciata di un edificio.

Tipologia di edificabilità
Destinazione d’uso prescritta dallo strumento urbanistico vigente, individuata dal codice indicato nello strumento urbanistico e dalla denominazione.

Tipologia edilizia
Classificazione di edifici o raggruppamenti di edifici secondo le loro omogenee caratteristiche distributive, organizzative e funzionali.

Tipologia prevalente (di zona OMI)
Tipologia immobiliare più diffusa tra quelle presenti nella zona omogenea OMI

Tirante
Elemento strutturale architettonico edilizio, rigido o flessibile idoneo a sopportare le sollecitazioni di trazione. Negli archi è rappresentato generalmente da un’asta tesa, collocata nel piano mediano, in prossimità del piano d’imposta, per assorbire la spinta orizzontale.

Titolo abilitativo
Il Titolo abilitativo è l’atto di risposta amministrativa alla domanda d’intervenire in edilizia. L’autorizzazione preventiva di un progetto, da parte della Sovrintendenza, è il cardine per il Permesso di costruzione e della D.I.A. su opere tutelate.

Topografia
Descrizione o rappresentazione grafica di una porzione limitata della superficie terrestre.

Toponimo
Nome di luogo geografico indicato sulle carte.

Toponomastica
Complesso dei nomi di luogo relativamente ad un’area geografica determinata

Torre
Costruzione d’epoca nella quale l’altezza è predominante rispetto alla superficie coperta.

Torretta
Piccola torre posta generalmente nei palazzi gentilizi.

Torrione
Grossa torre merlata posizionata nelle mura perimetrali di castelli, fortezze e similari.

Trabatello
Ponteggio mobile di limitata altezza, costituito da un’intelaiatura metallica e da uno o più piani di calpestio e di appoggio.

Trabeazione
Struttura orizzontale caratteristica dei vari ordini architettonici, sostenuta da colonne e che si compone dell’architrave, del fregio e della cimasa.

Tramezzo
Parete divisoria interna di edifici o unità immobiliari che non ha funzioni portanti.

Transazione
Contratto con cui le parti –dando e promettendo o ritenendo ciascuna qualche cosa- pongono fine ad una lite già cominciata o prevengono una lite che può sorgere.

Transetto
Navata trasversale che, nelle chiese con pianta a croce latina, interseca perpendicolarmente all’altezza del presbiterio la navata centrale o tutte le navate.

Trattamento dei rifiuti urbani
Operazione consistente nella trasformazione dei rifiuti generalmente urbani in modo da diminuirne il volume e la pericolosità anche con trattamenti quali la triturazione e similare

Trave
Elemento strutturale orizzontale in genere vincolato ad uno o più punti strutturali verticali (pilastri o muratura portante). La distanza libera tra gli elementi portanti verticali è detta luce. Un sistema meccanico composto da travi vincolate reciprocamente e al suolo è detto ‘’travatura’’ o ‘’telaio’’. Tale sistema rappresenta uno dei più importanti schemi strutturali utilizzati nelle costruzioni.

Traversa
Elemento trasversale esercitante la funzione di sostegno delle tavole e della loro tendenza a deformarsi in presenza di sollecitazioni esterne.

Traversa (ferroviaria o tranviaria)
Barra in legno, acciaio dolce, o calcestruzzo armato, avente lo scopo di collegare trasversalmente le due file di rotaie assicurandone lo scartamento e di distribuire sul pietrisco lo sforzo trasmesso dalle rotaie.

Traversa (nella ringhiera)
Lunga barra orizzontale nella quale sono infissi i ferri verticali

Traversina
Traversa di binario

Triangolazione
Tecnica operativa di rilievo di punti isolati mediante sole osservazioni di angoli.

Tribuna
Luogo elevato riservato ad oratori, ovvero palco fisso o provvisorio per gli spettatori negli stadi e similari destinato generalmente ad un numero limitato di spettatori.

Trifora
Finestra il cui vano è diviso da colonnine o altro materiale similare, in tre luci minori.

Trompe-l’oeil
Simulazione su pareti, tramite la pittura o il rilievo, di membrature architettoniche, che solitamente ampliano lo spazio in maniera illusionistica.

Trullo
Abitazione tipica di alcune località della Puglia. È composta da una costruzione rustica a pianta circolare con tetto conico ricoperto di lastre di pietra.

Tutela
Si compone di atti necessari al mantenimento di un bene, sia esso naturale che storico- paesaggistico o socio-culturale, con le sue caratteristiche peculiari. Si esplica attraverso l’applicazione di un vincolo, “tutela passiva”, con strumentazione di legge (vincolo da legge), oppure con una perimetrazione e una Normativa di strumentazione (vincolo urbanistico) e diventa “tutela attiva”, poiché si dettano criteri anche per la trasformazione e la valorizzazione, con usi
compatibili, con limiti all’edificabilità o con misure di salvaguardia.

I commenti sono chiusi

+1
Condividi
Tweet
Condividi